Campi di utilizzo dei rullatori

La rullatura può essere eseguita su tutte le superfici sia interne che esterne che abbiano una simmetria di rotazione (fori, cilindri, coni, ecc) ed anche su piani. Si esegue dopo le lavorazioni meccaniche di foratura, alesatura, barenatura, tornitura, rettifica, ecc.

Vantaggi della rullatura rispetto ai metodi di lavorazione tradizionale

• L’utensile ha un costo ridotto rapportato alla sua durata
• Nessuna asportazione di truciolo.
• Abbassamento dei valori di rugosità (vengono schiacciate le creste e riempite le valli) per cui si ottengono superfici estremamente lisce.
• Estrema velocità di lavorazione: 0.2-3.0mm/giro per gli utensili multirullo, 0.05-1.0mm/giro per quelli monorullo
• Vantaggi di natura meccanica: incremento della resistenza alla corrosione e durezza superficiale
• Il rullatore non è soggetto a modifica delle misure per usura, quindi ha una funzione di “calibratore” delle tolleranze di lavorazione e permette di ottenere risultati costanti per tutto il lotto di produzione.
• Il rullatore è utilizzabile su macchine convenzionali, manuali o CNC.
• La durata dell’utensile è estremamente lunga, si possono lavorare dai 10.000 ai 300.000 pezzi senza manutenzione dell’utensile, è sufficiente sostituire i rullini quando necessario.

rullatura_foro_passante  rullatura_foro_cieco1  rullatura_foro_cieco2  rullatura_esterni_battuta  rullatura_esterni_passante

rullatura_cono_esterno  rullatura_cono_interno rullatura_facce rullatura_sfera

Share This